Disturbi del sonno

I disturbi del sonno sono molto spesso degli indicatori della condizione generale della persona. In un periodo di vita di preoccupazioni e stress per l’individuo, durante il sonno i pensieri possono aumentare di contenuto immaginativo, con la conseguente reazione emozionale che provoca un aumento dell’arausal (soglia base della propria attività mentale corrispondente alla vigilanza nei confronti dell’ambiente e del proprio stato fisico e/o mentale) e quindi il risveglio improvviso durante il sonno. La mattina, dopo una notte insonne caratterizzata da frequenti risvegli, le persone molto spesso compiono una rapida rappresentazione della giornata che avranno di fronte (fatta molto spesso di preoccupazioni per il lavoro, la famiglia e compiti da svolgere in generale). Questa rappresentazione della giornata associata ad una notte insonne e a un ragionamento di tipo emozionale (vedi distorsioni cognitive), può causare episodi depressivi dovuti ai contenuti di pensiero che vengono valutati dall’individuo come negativi (oggi sicuramente sarà una giornataccia, mi sono svegliato male e ce l’ho con tutti…).


Designed & Developed by Digiting srls